venerdì 10 marzo 2017

Prefazione del Traduttore - Galileo Aveva Torto

Il che non significa che la Chiesa avesse ragione.
Il fatto è che, sebbene Galileo avesse effettivamente torto da un punto scientifico1, il famoso processo e la condanna non riguardarono la Scienza!™, ma furono messi in moto dalla sua lingua pungente e da qualche buon vecchio gioco politico.
Suggerisci che il Papa abbia abusato del suo potere temporale e la gente che ama ripetere che la Chiesa ha fatto Brutte Brutte Cose resta oltraggiata, accusandoti di essere un apologista incallito. Misteri della vita.


(Anche se il lettore potrebbe interrogarsi se per caso non stia indulgendo nel presentismo, la credenza che i nostri avi dovessero avere i nostri stessi valori. A noi la stessa esistenza di Inquisizione e censura, organi preposti a giudicare cosa potesse essere pubblicato e affermato, pare assurda. Per Galileo era normale.)


1. Ebbene sì. Come vedremo presto, indovinare la cosa giusta e fare la giusta deduzione scientifica non sono la stessa cosa.


Perché questa traduzione


Quando mi sono imbattuto nel The Great Ptolemaic Smackdown mi sono sentito un idiota.

Sono cresciuto, si può dire, a parrocchia e scienza, ed ho sempre percepito il Cristianesimo come una religione "dotta". Eppure, mi ero fidato delle onnipresenti narrative sul processo Galileo, dipinto come tipico caso di "Scienza vs Fede" (o unico caso? Per gli altri esempi portati di solito, p.e. Ipazia o Giordano Bruno, si vede rapidamente che non è così). L'autore mostra che è possibile sostenerle solo se si ignora l'intera cronologia degli eventi.

Non solo andando alle fonti e leggendo le opere di storici autorevoli ho potuto verificare l'accuratezza di questo resoconto, ma il quadro che ne esce ha molto più senso. La reale vicenda Galileo è più interessante della favoletta che sovente se ne racconta: apre uno squarcio sull'astronomia del 1600 e su tutti quei fattori umani e sociali che circondavano il dibattito scientifico. E narra un episodio eccezionale nella storia dell'umanità per le particolarità dei suoi protagonisti. Come Urbano VIII non era un castigatore della Scienza!™, Galileo non ne era certo un paladino integerrimo. Ma vedremo.
Ad oggi sul web italiano manca un resoconto così completo e pure divertente sullo scontro geocentrismo/eliocentrismo e l'affaire Galileo: è possibile trovare solo materiale molto riassuntivo o, soprattutto, ripetizioni dei soliti miti. Per questo ho voluto tradurlo. Spero di aver fatto un lavoro decente, e che anche voi possiate trovarlo interessante e scorrevole come lo ho trovato io.
Lorenzo Barattini

Nessun commento:

Posta un commento